Notizie Locali


SEZIONI
Catania 23°

CARABINIERI

Due operai beccati a gettare e bruciare rifiuti: denunciati con il titolare della ditta di termoidraulica di Misterbianco in cui lavorano

I due giovani hanno causato un incendio che ha assunto dimensioni importanti poi domato dai Vigili del fuoco.

Di Redazione |

Due giovani operai, di 21 e 23 anni, e il loro titolare di una ditta termoidraulica di Misterbianco sono stati denunciati in stato di libertà da Carabinieri del Nipaaf di Catania con l’accusa di aver gettato dei rifiuti e di avergli appiccato fuoco, causando un vasto incendio, sullo stradale Primosole. Il rogo è stato poi domato dai Vigili del fuoco.

I due giovani, che lavorano per una ditta di Misterbianco, erano arrivati sul posto con un Fiat Doblò. Dopo avere scaricato in gran fretta cospicue quantità di rifiuti da imballaggi, come plastiche, cartoni e polistirolo, hanno appiccato il fuoco causando un incendio che, a causa del vento, ha assunto dimensioni sempre più imponenti tanto da richiedere l’intervento dei Vigili del fuoco del comando provinciale di Catania.

A permettere l’identificazione dei due operai è stato un video registrato da una telecamera di sicurezza della zona. I due giovani e il loro titolare sono stati denunciati per abbandono, gestione illecita e combustione di rifiuti.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA