Notizie Locali


SEZIONI
Catania 28°

Catania

Finge di provare un vestito per rubare costosi profumi: “beccata” dai carabinieri

I militari intervenuti dopo la segnalazione al Numero Unico di Emergenza 112

Di Redazione |

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Catania hanno denunciato una 45enne catanese per il reato di “furto aggravato” di profumi.

Al riguardo lo scorso pomeriggio, a seguito di una segnalazione al Numero Unico di Emergenza 112, relativa all’atteggiamento sospetto di una donna tra gli scaffali di un’attività commerciale, una “gazzella” dell’Arma è immediatamente intervenuta presso un grande magazzino di via Etnea.

Nella circostanza i militari, giunti sul posto in maniera discreta, hanno avuto moto di monitorare, attraverso le telecamere di sicurezza, il comportamento della 45enne, che dopo aver prelevato 4 profumi molto costosi dai ripiani del reparto profumeria, anziché dirigersi verso le casse, si era dapprima recata nel reparto abbigliamento, dove aveva afferrato un vestito a caso, per poi dirigersi nei camerini con la scusa di volerlo provare.

In realtà arrivata nello spogliatoio, la signora si era subito adoperata per scartare i profumi ed eliminare le placchette antitaccheggio, per poi occultarli nella sua borsa. Compresa la situazione, i Carabinieri hanno pertanto aspettato la donna all’uscita del negozio, dove l’hanno fermata e perquisita con l’ausilio di personale femminile. Effettivamente, nella borsetta della 45enne, sono stati recuperati 4 pregiati profumi di note marche, il cui valore complessivamente ammontava ad oltre 400 euro.

Quest’ultima è stata quindi deferita per il reato di furto, con l’aggravante di aver danneggiato le confezioni dei profumi erano contenuti, mentre la refurtiva è stata consegnata al responsabile del punto vendita, che ha ringraziato i Carabinieri per il tempestivo intervento.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA