Notizie Locali


SEZIONI
Catania 34°

Nell'Agrigentino

Giovane ubriaco alla guida travolge con l’auto un 13enne che resta gravemente ferito

Il giovane automobilista, un 18enne, in un primo tempo era fuggito senza prestare soccorso. Poi è tornato sul posto ed è stato denunciato

Di Redazione |

È stato un weekend funestato da gravi incidenti stradali in tutta Italia, quello appena trascorso. L’episodio più grave è avvenuto a Favara, in provincia di Agrigento, dove un tredicenne è ricoverato in gravi condizioni in ospedale dopo essere stato travolto da un pirata della strada, poi risultato ubriaco, vicino alla villetta comunale della Pace. L’adolescente, stando alle prime ricostruzioni, stava attraversando via conte Ruggero quando è stato investito in pieno dall’auto in corsa. Il conducente, un diciottenne neo patentato, non ha prestato i primi soccorsi ma è tornato poco dopo sul luogo dell’incidente. I carabinieri, intervenuti sul posto, lo hanno denunciato per guida in stato di ebrezza perché risultato positivo all’alcol test. Le condizioni del ragazzo, trasportato all’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento, sono gravi: è stato sottoposto a ben tre interventi chirurgici dai medici che mantengono la prognosi riservata.Pesante il bilancio di un incidente nel territorio di Crotone: un pick up con a bordo quattro cacciatori che rientravano a Reggio Calabria da una gara di caccia è uscito di strada per cause da accertare ed è precipitato in un canale di scolo profondo dieci metri. Due degli occupanti sono morti sul colpo, un terzo è stato estratto dalle lamiere e ricoverato in codice rosso all’ospedale di Ccrotone, ma è morto poco dopo.

In Sicilia un pedone è stato investito a Ficarazzi, in provincia di Palermo, e ricoverato all’ospedale Buccheri La Ferla del capoluogo, mentre ieri sera a Palagonia, in provincia di Catania, un uomo di 42 anni ha perso la vita nello scontro tra due auto che ha causato anche due feriti, tra cui due minorenni.

Altre tragedie della strada si sono invece registrate in Lombardia. Un ciclista di 46 anni è morto a Calco, in provincia di Lecco, sulla statale Briantea. Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri di Merate che hanno effettuato i rilievi, avrebbe evitato una buca e spostandosi all’interno della strada è stato investito da una vettura che sopraggiungeva. Gravi i traumi riportati, inutili gli interventi di rianimazione dell’equipe medica giunta sul posto con l’elisoccorso da Bergamo e l’automedica dall’ospedale di Merate.Altri due incidenti avvenuti ieri sera in provincia di Milano hanno registrato otto feriti, di cui tre gravi. Nel primo caso si è trattato di uno scontro frontale tra due auto in viale Lombardia a Parabiago: tre i feriti dei quali uno in gravi condizioni trasportato all’ospedale San Carlo di Milano. Il secondo incidente si è verificato a Melzo lungo la provinciale 103 vicino alla cascina Rogorone, dove un’auto è uscita di strada. A bordo c’erano cinque persone: due sono state estratte dall’abitacolo dai vigili del fuoco e sono in gravi condizioni, le altre tre sono rimaste ferite più lievemente.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA