Notizie Locali


SEZIONI
Catania 29°

Previsioni

Meteo “capriccioso”: in parte della Sicilia scatta l’allerta rossa anche con chiusura delle scuole

Alla luce di un «profondo minimo depressionario, in formazione tra la Tunisia e il mar Libico» l’avviso diramato dalla Protezione civile «prevede, lunedì 15 maggio, precipitazioni da sparse a diffuse»

Di Redazione |

«Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per la giornata di domani, lunedì 15 maggio, allerta rossa e allerta arancione su parte della Sicilia». È quanto rende noto la Protezione civile aggiungendo che è stata “inoltre valutata allerta arancione su settori dell’Emilia-Romagna e allerta gialla sull’intero territorio di Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, parte di Emilia-Romagna, Calabria e sui restanti settori della Sicilia”. Alla luce di un «profondo minimo depressionario, in formazione tra la Tunisia e il mar Libico» l’avviso diramato dalla Protezione civile «prevede, dalle prime ore di domani, lunedì 15 maggio, precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulla Sicilia, specie settori occidentali, dove sono attese cumulate anche rilevanti, in estensione a Campania, Basilicata, Puglia e Molise.

I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, possibili grandinate e forti raffiche di vento. Dalla tarda mattinata di domani, inoltre, si prevedono venti forti o di burrasca, con raffiche di burrasca forte, dai quadranti occidentali sulla Sicilia, in successiva rotazione dai quadranti meridionali ed estensione a Calabria, Basilicata e Puglia. Mareggiate lungo le coste esposte».

In Sicilia l’allerta rossa riguarda in particolare la provincia di Trapani e alcune zona del palermitano. L’allarme prevede, infatti, a partire da questa notte e per l’intera giornata di domani forti piogge, temporali, rovesci con forti raffiche di vento e mareggiate. Un’allerta arancione è stato invece diffusa per le province di Messina, Agrigento, Enna e Caltanissetta; gialla infine per le zone del catanese, ragusano e siracusano. Alcuni sindaci, a cominciare da quello di Campobello di Mazara, stanno disponendo la chiusura delle scuole per domani.

Anche i sindaci di Trapani e Agrigento, così come quelli di Sciacca, Castelvetrano, Partanna, Mazara del Vallo, Marsala, Porto Empedocle, Valderice, Carini, Montallegro, Balestrate, Trappeto, Alcamo, Bivona, Canicattì, Petrosino, Partinico, Terrasini, Montelepre, Borgetto, hanno deciso di chiudere le scuole. E anche Palermo, dopo aver valutato la decisione, ha scelto la chiusura.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA