Notizie Locali


SEZIONI
Catania 32°

Contenuto riservato ai membri

A RIESI

Neonata muore nel Nisseno forse per un rigurgito: inutili i soccorsi

La piccola aveva poco più di un mese. La mamma si è accorta che la bimba non stava bene e ha chiamato l'ambulanza

Di Delfina Butera |

A distanza di pochi giorni dall’incidente stradale sulla strada statale 190 in cui è morto un riesino, un altro drammatico avvenimento ha scosso e rattristato la comunità. Ieri mattina una bambina di un mese e dieci giorni ha perso la vita.

È stata la madre ad accorgersi che la bimba non stava bene. La donna, che si trovava a casa con la piccola, spaventata e preoccupata per la situazione ha immediatamente dato l’allarme. Prontamente si è attivata la macchina dei soccorsi. Sul posto è giunta dapprima l’ambulanza di Riesi e subito dopo anche quella medicalizzata di Sommatino. Il personale sanitario del 118 ha praticato sulla bambina le manovre per cercare di rianimarla. Per tentare di salvarla è stato anche disposto l’intervento dell’elisoccorso, atterrato nel piazzale De Andrè. Purtroppo però, nonostante i soccorsi tempestivi, non c’è stato nulla da fare per la bambina, ormai in arresto cardiocircolatorio. Dolore e angoscia per i giovani genitori della bimba, che poco più di un mese fa avevano gioito per l’arrivo della neonata.Forse un malore, un soffocamento da rigurgito da latte o una patologia non ancora accertata, fra le possibili cause del decesso della piccola. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Riesi per i rilievi del caso. Il corpicino della bambina si trova adesso nell’obitorio dell’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta a disposizione dell’autorità giudiziaria, che dovrà stabilire se effettuare ulteriori accertamenti a partire dall’esame autoptico per appurare la causa del decesso.Cinque giorni in un incidente stradale aveva perso la vita un riesino di 55 anni, Placido Gliozzo, commerciante. La sua Fiat Panda si era scontrata con un Tir non lasciandogli scampo.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA