Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

«L'incendio me lo spengo da solo». E aggredisce il volontario della Protezione civile

L’aggressore è il proprietario di un terreno sul quale si erano sviluppate le fiamme, calci e pugni al soccorritore

Di Redazione

 «L'incendio me lo spengo da solo» e cerca di sottrarre la lancia dalle mani del volontario di Protezione Civile, prendendolo a calci e pugni. E’ accaduto nel tardo pomeriggio di ieri in Contrada Rovitello a Valledolmo, in provincia di Palermo. L’aggressore è il proprietario di un terreno sul quale si erano sviluppate le fiamme.

Pubblicità

Per lo spegnimento stavano intervenendo il Corpo Forestale regionale con gli operatori dell’Antincendio Boschivo nonché i volontari AIB della Misericordia di Valledolmo. L’aggressore è stato fermato dal tempestivo intervento di due colleghi dello stesso aggredito, che ha comunque riportato leggere contusioni e abrasioni alle gambe causate dalla caduta dovuta a uno spintone nel corso della colluttazione. In serata si è appreso che l'operatore AIB vittima dell’aggressione sta bene e tornerà presto a svolgere la sua missione di volontariato. In attesa di conoscere i dettagli di quanto accaduto, il Dirigente Generale del Dipartimento Regionale della Protezione Civile, Salvo Cocina, condannando l’episodio ha espresso la solidarietà della protezione civile regionale al volontario e al presidente della Misericordia, Concetta Calabrese. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA