Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

A Lampedusa 11 sbarchi in meno di un'ora: hotspot torna a scoppiare

E' di nuovo emergenza nell'isola dove negli ultimi giorni sono ripresi gli arrivi senza sosta 

Di Redazione

Sono 200, con 11 diversi barconi, i migranti sbarcati in meno di un’ora a Lampedusa: un vero record. Salgono così a 46 nell’arco di 24 ore gli arrivi sull'isola, con oltre mille persone.  A soccorrere i natanti sono state le motovedette della Guardia di finanza e della Guardia costiera. A bordo c'erano gruppi che vanno da un minino di otto a un massimo di 47 tunisini, fra cui donne e bambini. Uno dei migranti è stato portato in ospedale, perché stava male. Stessa sorte per altri otto uomini e tre donne provenienti da navi delle ong. 

Pubblicità

Fra questi, anche 50 della Ong Nadir che è stata autorizzata ad attraccare, poco dopo mezzanotte, al porto commerciale dell’isola. Poche ore prima dalla Nadir c'era stata un’evacuazione medica, fatta con la motovedetta della Capitaneria, che aveva permesso di sbarcare, e portare al Poliambulatorio, 4 uomini, 3 donne e un minorenne che stavano male. 

Anche nella giornata di ieri le motovedette della Capitaneria di porto e della Guardia di finanza hanno fatto la spola dal molo Favaloro. Almeno 45 le carrette del mare intercettate al largo della più grande delle Pelagie con circa mille migranti giunti a partire dalla mezzanotte. L'hotspot di contrada Imbriacola, dopo giorni di tregua grazie alle cattive condizioni meteomarine, è di nuovo al collasso. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: