Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Accusa un malore durante ciaspolata: 51enne soccorsa a Piano Cervi

La donna faceva parte di un gruppo che stava percorrendo un sentiero innevato quando ha accusato una fitta dolorosa all’inguine che non le ha consentito di proseguire

Di Redazione

Intervento del Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano, stazione di Palermo, per recuperare un’escursionista colta da malore mentre partecipava ad un’escursione con le ciaspole nella zona di Piano Cervi, a Petralia Soprana. La donna, una palermitana di 51 anni, faceva parte di un gruppo che stava percorrendo un sentiero innevato, quando ha accusato una fitta dolorosa all’inguine che non le ha consentito di proseguire. I suoi compagni hanno contattato il numero di emergenza del Sass, attivo 24 ore su 24, fornendo le coordinate per raggiungere l’infortunata.

Pubblicità

 

 

Sul posto è stata dirottata una delle due squadre in servizio nella vicina località montana di Piano Battaglia in virtù della convenzione con la Protezione civile della Città metropolitana di Palermo per garantire l’assistenza e il soccorso nel comprensorio nei fine settimana durante il periodo di innevamento in sinergia con l’Asp di Palermo che garantisce il funzionamento della guardia medica, il 118 e la Croce Bianca che mettono a disposizione le autoambulanze.

 

 

I tecnici del Sass sono stati trasferiti al bivio di Portella Colla a bordo del gatto delle nevi della Protezione civile poi, con ciaspole e sci ai piedi, hanno raggiunto l’infortunata che è stata caricata su una speciale barella sked da neve e trasportata per oltre un chilometro e mezzo fino alla strada provinciale, dove ad attenderla c'era un’ambulanza del 118. 
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA