Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Agente penitenziario si spara nel carcere di Augusta: ricoverato a Catania

Ha premuto il grilletto della sua pistola d’ordinanza contro se stesso, ferendosi all’addome

Di Redazione

Ha premuto il grilletto della sua pistola d’ordinanza contro se stesso, ferendosi all’addome. Un agente di polizia penitenziaria di 52 anni, in servizio nel carcere di Augusta, ha tentato questa mattina di togliersi la vita. L’agente libero dal servizio, forse in ferie, stamane si è comunque recato nella caserma del penitenziario. Immediato il trasferimento in elisoccorso all’ospedale di Catania. 

Pubblicità

 «E' giunto il momento di cambiare pagina - denuncia il segretario nazionale di «Polizia Giustizia», Francesco Davide Scaduto -. Chiediamo ai vertici dell’amministrazione penitenziaria di provvedere con urgenza all’avvicendamento del comandante di reparto. L’agente probabilmente non ha retto alla mancanza di serenità in un posto che è diventata la polveriera degli istituti penitenziari siciliani». 
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA