Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Barcone si capovolge al largo della Libia, si teme per la sorte di 70 persone. I 398 dell'Humanity 1 a Taranto

L'allarme lanciato da Alarm Phone. I 398 a bordo della nave della Ong tedesca alla fonda da 12 giorni ha finalmente  un porto sicuro

Di Redazione

«Settanta vite a rischio vicino alla Libia». A lanciare l’sos è Alarm Phone, contattato dal parente di uno dei migranti a bordo. Secondo le prime informazioni la barca partita da Sabrata la scorsa notte si sarebbe capovolta questa mattina. «Non possiamo né raggiungere direttamente i migranti in difficoltà né la cosiddetta guardia costiera libica. E necessaria un’operazione di salvataggio urgente ora».

Pubblicità

Intanto è stato assegnato un porto alla Humanity 1, la nave della Ong con a bordo 398 migranti. Andranno a Taranto. A confermarlo è la stessa ong che ieri aveva lanciato l’allarme sulle condizioni di salute a bordo. «Le scorte stanno finendo, anche i membri dell’equipaggio si stanno ammalando, il maltempo si avvicina", aveva spiegato ieri l’equipaggio. La tensione a bordo della nave umanitaria nelle ultime ore era salita e uno dei naufraghi si era gettato in mare. "L'acqua potabile finirà entro la metà della settimana e anche le scorte di cibo", era l’allarme lanciato ieri dall’ong. A bordo dell’Humanity ci sono 55 bambini sotto i 13 anni e i 110 minori non accompagnati. Il naufrago più giovane ha appena undici mesi. 
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: