Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Continuano gli incendi in Sicilia, tanti i roghi ancora accesi: e arriva il ministro Patuanelli

Diversi incendi sono divampati questo pomeriggio in tutta la regione dove sono al lavoro mezzi aerei e squadre di volontari

Di Redazione

Diversi incendi sono divampati questo pomeriggio in Sicilia. Oltre che a Petralia Sottana dove sono impegnati diversi mezzi aerei e numerose squadre di vigili del fuoco, forestali e personale della protezione civile, un rogo è divampato a Piazza Armerina in contrada Piano Cannata. Stanno operando diverse squadre antincendio.

Pubblicità

Altri incendi a Terrasini in contrada San Cataldo, tra Borgetto e San Giuseppe Jato nella zona di Montagna Signora e nell’isola di Filicudi. Fiamme anche a San Mauro Castelverde e a Misilmeri.

L’ex convento dei Padri Riformati a Petralia Sottana, nelle Madonie, è stato evacuato perché minacciato da un nuovo incendio. La struttura del XVII secolo ospita adesso uffici dell’Asp e una Rsa, una residenza sanitaria assistita. Gli ospiti della Rsa sono stati portati via e sistemati in altre strutture della zona. 
 Il fuoco, partito dalla zona dell’ospedale Madonna dell’Alto ha poi preso una direzione verso la montagna e verso zone boschive impraticabili. Per tuttala giornata sono stati in azione i canadair e mezzi della Protezione civile e dei vigili del fuoco.

 

Un incidendio è divampato a San Vito Lo Capo nella montagna di Macari. Il sindaco ha chiesto un intervento della protezione civile regionale. Diverse squadre di vigili del fuoco e della forestale stanno intervenendo per cercare di limitare le fiamme. 

E' intanto atteso domani in Sicilia proprio sull'emergenza incendi, il ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Stefano Patuanelli e il vice ministro del Mise, Alessandra Todde, che incontreranno a Palazzo Comitini a Palermo il presidente dell’Anci Sicilia, Leoluca Orlando.

«Come per la Sardegna, abbiamo deciso con il ministro delle Politiche agricole, Stefano Patuanelli di recarci anche in Sicilia per incontrare i sindaci dei comuni più colpiti dagli incendi e le categorie produttive. Il governo vuole dimostrare estrema vicinanza ai territori, dimostrando che il governo non ha alcuna intenzione di lasciarli soli. Oggi in Sardegna, domani in Sicilia, a conferma che lo Stato c'è» ha detto la viceministra al Mise Alessandra Todde.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: