Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Calatabiano, prima gli insulti al ragazzo sordo poi la coltellata al padre

Un pregiudicato, Carmelo Mobilia, 46 anni, di Calatabiano è stato fermato dai carabinieri con l'accusa di tentato omicidio nei confronti del padre di un ragazzo sordo che era intervenuto per difendere il figlio 

Di C. M.

Nel tardo pomeriggio  di oggi, a Calatabiano, un pregiudicato Carmelo Mobilia, 46 anni ha accoltellato al collo un uomo "reo" di aver difeso il figlio dopo l'ennesima presa in giro a causa della sua disabilità.

Pubblicità

L' aggressore, conosciuto alle forze dell'ordine, arrestato l'ultima volta nell'aprile 2019 per tentata rapina aggravata, lesioni personali aggravate e violenza privata, si è reso responsabile del reato di tentato omicidio ai danni di un uomo che si trovava in piazza mercato a Calatabiano in compagnia del figlio sordomuto, un ragazzo  conosciuto in paese che, spesso veniva preso in giro da Mobilia. 

Carmelo Mobilia

Di fronte all'ennesimo episodio, il padre è intervenuto in difesa del figlio ed è stato aggredito da Mobilia assieme al ragazzo. Non contento, il pregiudicato ha estratto all'improvviso un coltello colpendo con un fendente al collo il padre del ragazzo.   L'uomo è stato subito trasportato all'ospedale di Taormina dove è arrivato in gravi condizioni. 

Mobilia, invece, è stato fermato e portato nella caserma dei carabinieri a Calatabiano, dove la sua posizione è al vaglio degli inquirenti.

 

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: