Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Catania - Ragusa, finalmente c'è il bando di gara per un'opera da 1,2 miliardi di euro

Le offerte entro il 22 aprile. In tutto quattro lotti per coprire un tracciato di 68 km. Musumeci:  «In estate, se tutto andrà bene, conosceremo i nomi delle imprese che lavoreranno ai quattro lotti. Entro l’anno apriremo i cantieri»

Di Redazione

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il bando di gara per la realizzazione dell’autostrada Ragusa-Catania. «Dopo trent’anni di chiacchiere e false promesse - ha detto il presidente della Regione Nello Musumeci - parte la procedura per la realizzazione dell’autostrada Ragusa-Catania. Ho chiesto all’Anas di essere stazione appaltante dell’opera, che sarà costruita con fondi dello Stato e della Regione. Abbiamo fatto pubblicare il bando di gara e in estate, se tutto andrà bene, conosceremo i nomi delle imprese che lavoreranno ai quattro lotti. Entro l’anno apriremo i cantieri. È la Sicilia che cambia». 

Pubblicità

 

 

L’investimento complessivo è pari a 1 miliardo e 237 milioni di euro. Quattro i lotti esecutivi della nuova arteria che prevede il collegamento dall’innesto tra le statali 514 “Di Chiaramonte” e 115 “Sud Occidentale Sicula”, in territorio comunale di Ragusa, alla connessione con l’autostrada “Catania-Siracusa”. 

Il tracciato avrà uno sviluppo di 68,700 km e sarà realizzato prevalentemente in corrispondenza delle sedi stradali delle attuali statali 514 (per circa 39 km) e 194 (per circa 29 km). Lungo il tracciato è prevista la realizzazione di 11 viadotti, di una galleria naturale a doppia canna da 800 metri e di un attraversamento ferroviario. Dieci gli svincoli che saranno realizzati - in corrispondenza delle strade provinciali 7 e 5 e delle località di Licodia Eubea, Grammichele, Vizzini Scalo, Vizzini, Francofonte est e ovest, Lentini centro - oltre alle connessioni con la statale 115 e l’autostrada “Catania-Siracusa”. Le offerte dovranno pervenire entro le 12 del 22 aprile 2022. 

 

 

L’intera gara comprende quattro lotti esecutivi, così ripartiti:  lotto 1, ricadente nei comuni di Ragusa e Chiaramonte Gulfi (RG), dallo svincolo con la statale 115 allo svincolo con la strada provinciale 5 (escluso), per un importo di quasi 190 milioni di euro; lotto 2, ricadente nei comuni di Chiaramonte Gulfi e Licodia Eubea (CT), dallo svincolo con la strada provinciale 5 (incluso) allo svincolo di Grammichele (escluso), per un importo di oltre 233 milioni di euro; lotto 3, ricadente nei comuni di Licodia Eubea, Vizzini (CT) e Francofonte (SR), dallo svincolo di Grammichele (incluso) allo svincolo di Francofonte (escluso), per un importo di quasi 201 milioni di euro;  lotto 4, ricadente nei comuni di Francofonte, Lentini e Carlentini (SR), dallo svincolo di Francofonte (incluso) all’autostrada Catania-Siracusa, per un importo di quasi 316 milioni di euro. La nuova sede stradale presenterà caratteristiche di strada di tipo “B” (extraurbana principale), a carreggiate separate con due corsie per senso di marcia oltre le corsie di emergenza. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA