Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Catania, segue il figlio 16enne e fa arrestare il suo giovane pusher

I militari, su segnalazione del genitore che aveva denunciato la scomparsa del figlio, hanno trovato il ragazzo e lo spacciatore, un 17enne cingalese, in un appartamento in via Cilea

Di Redazione

I Carabinieri della Stazione di Catania Piazza Dante hanno arrestato un cingalese di 17 anni ritenuto responsabile di resistenza a pubblico ufficiale e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. I militari dopo una richiesta telefonica al 112 si sono recati in Via Francesco Cilea dove un genitore era riuscito autonomamente a rintracciare il proprio figlio 16enne dopo averne denunciato l’allontanamento solo il giorno prima. L’uomo in particolare, dopo aver localizzato il figlio, lo ha discretamente seguito per le vie del centro vedendolo entrare in un palazzo e poi affacciarsi da uno dei balconi.

Pubblicità

Acquisite preliminarmente le necessarie informazioni dal genitore, i militari hanno bussato alla porta di quell’appartamento alla quale ha aperto il minorenne cingalese, che ha asserito di trovarsi da solo in casa. I militari però, avendo visto una donna aggirarsi nell’abitazione, hanno deciso di effettuare un controllo al quale il ragazzo ha cercato di opporsi sostenendo che non avevano l’autorità per entrare in casa. I militari hanno quindi trovato nel bagno il minorenne, del quale era stato denunciato l’allontanamento, e che è stato riaffidato ai genitori. Poi ad una più approfondita perquisizione hanno trovato un contenitore con 15 grammi di marijuana, due dosi pronte per la vendita al dettaglio, la somma di 137 euro ritenuta provento dello spaccio, nonché il necessario materiale per il confezionamento ed un bilancino di precisione. Il giovanissimo spacciatore è stato pertanto arrestato ed affidato al centro di prima accoglienza di via Franchetti, in attesa delle determinazioni dell’autorità giudiziaria.
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA