Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Catania, dipendente di banca truffa il compagno con prestiti a suo nome

La donna, inoltre, aveva richiesto ed ottenuto carte di credito e bancomat, sempre intestate alla vittima, da cui prelevava del denaro

Di Redazione

Una dipendente di un istituto di credito è stata denunciata da poliziotti del commissariato Borgo-Ognina di Catania per truffa, indebito utilizzo di carte di credito e sostituzione di persona. La donna, 45 anni, approfittando delle sua professione, ha richiesto ed ottenuto complessivamente, in tempi diversi, a nome del suo convivente che era all’oscuro di tutto, prestiti e finanziamenti per oltre 50.000 euro.

Pubblicità

Quando l’ignaro "debitore" è stato sollecitato dalla banca al pagamento di alcune rate si è recato in filiale scoprendo l’accaduto e subito dopo si è presentato in commissariato per presentare una denuncia.

L’uomo ha poi scoperto, con sua grande sorpresa, che l’autrice delle operazioni bancarie fraudolente era la sua compagna che aveva falsificato atti e documenti per farsi concedere le somme dall’istituto di credito.

La donna, inoltre, aveva richiesto ed ottenuto carte di credito e bancomat, sempre intestate alla vittima, da cui prelevava del denaro.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA