Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Lei lo lascia e lui perde la testa: arrestato stalker violento

Le manette della Polizia Postale a un 42enne catanese accusato anche di estorsione e di violenza sessuale

Di Redazione

Lei lo lascia e lui, un uomo di 42 anni residente a Catania perde letteralmente la testa. Perché non si è “limitato” alla già grave arttività di stalking, ma ha addirittura abusato in una occasione della donna, le incendiato l’auto e le ha poi chiesto del denaro per lasciarla in pace. L’uomo però su disposizione della Procura Distrettuale di Catania è stato arrestato gli agenti della Polizia Postale che hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare degli arresti domiciliari emessa dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale etneo. E’ indagato per atti persecutori, violenza sessuale ed estorsione nei confronti della sua ex compagna.

Pubblicità

L’indagine è stata avviata a seguito della denuncia della donna che, dopo avere cessato, lo scorso anno, la relazione sentimentale con l’indagato aveva iniziato a subire da parte di questi continue pressioni, minacce e, perfino, in una occasione violenza sessuale. Condotte che avevano messo la vittima in un costante stato di ansia e soggezione. L’arrestato era giunto ad incendiare le auto del suo ex marito e di altri conoscenti, spingendo a ricattarla e a farsi dare del denaro per evitare altre ritorsioni. Le attività investigative, svolte dalla Polizia Postale, hanno permesso di raccogliere elementi probatori che confermavano le condotte denunciate dalla donna.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA