Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Catania, nuova denuncia per il pusher di Librino che ostentava i soldi su Tiktok

Nell'ambito di mirati controlli le popoloso quartiere periferico, indagato anche il padre

Di Redazione

Nei giorni scorsi, personale del Commissariato Librino, ha effettuato una serie di controlli straordinari contro  l’illegalità diffusa nel quartiere Librino. Un pluripregiudicato, Antony Saverio Pantò, che si fa chiamare Antony Diamante, attualmente sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, è stato indagato in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio, furto aggravato di energia elettrica nonché per invasione di edificio pubblico; lo stesso è stato trovato in possesso di diverse stecche di sostanze stupefacenti e materiale utile al confezionamento.

Pubblicità

Il giovane di recente, ha anche pubblicato sui social Tik Tok video caratterizzati dal disprezzo nei confronti delle regole e di ogni indice di buona condotta mostrando, altresì e con spavalderia, ingenti somme di denaro. Nel video - pubblicato da LiveSicilia, Pantò lancia un avvertimento a coloro i quali avrebbero provocato un controllo di polizia in conseguenza del qyuale avrebbe perso introiti di 1500 euro dallo spaccio di droga.  “Questo per tutti quei pentiti e sbirazzi del viale Grimaldi e via del Maggiolino ca vi mangiunu i manu”, è il testo di accompagnamento alla diretta social.  

Durante le operazioni di polizia anche il padre, pluripregiudicato, è stato indagato in stato di libertà per gestione illegale di rifiuti speciali: nello specifico, ha illegalmente occupato un immobile dell’I.A.C.P. all’interno del quale ha realizzato un luogo abusivo di gestione materiale ferroso non bonificato, pneumatici e rifiuti speciali vari riposti, tra l’altro, anche sulla pubblica via in modo tale da creare potenziale pericolo per l’ambiente.

Un altro pregiudicato è stato indagato in stato di libertà per il furto aggravato di diversi condizionatori presso un noto centro commerciale; in seguito a mirate perquisizioni un altro soggetto pluripregiudicato è stato indagato in stato di libertà per ricettazione poiché trovato in possesso di uno dei citati condizionatori e altro materiale di provenienza furtiva.

Inoltre, un soggetto è stato indagato in stato di libertà per ricettazione; nella circostanza, si presentava presso il Commissariato per sporgere denuncia di smarrimento della carta di circolazione di un ciclomotore che guidava, tra l’altro, senza patente di guida; i poliziotti, insospettiti dall’atteggiamento, effettuavano mirati controlli che consentivano di accertare la provenienza furtiva del veicolo che, per tale motivo, veniva sequestrato .

Un altro uomo è stato indagato in stato di libertà per omessa denuncia di cessione armi.

Infine, di concerto con il Reparto Prevenzione crimine, sono stati eseguiti controlli su strada e, nella circostanza, sono stati eseguiti numerosi controlli di soggetti sottoposti a misure restrittive, elevate anche sanzioni al C.d.S. per un totale di 18.775 e sequestrati diversi veicoli.

 

Catania, 1 ottobre 2021

 

Visto si pubblichi:

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA