Notizie locali
Pubblicità
Messina, alunni positivo al Paradiso e Asp mette in quarantena solo la classe

Cronaca

Classe "ghetto" a Marsala, scoperta la fonte del direttore audito in Antimafia

ll direttore dell’ufficio di servizio sociale per i minorenni di Palermo, Salvatore Inguì aveva raccontato che nella scuola «Sturzo -Asta», ci sarebbe una intera prima elementare costituita da 22 alunni figli di genitori con precedenti penali

Di Redazione

A riferire al direttore dell’ufficio di servizio sociale per i minorenni di Palermo, Salvatore Inguì, che nella scuola «Sturzo -Asta» di Marsala (Tp) ci sarebbe una intera prima elementare costituita da 22 alunni figli di genitori con precedenti penali, sarebbe stata una insegnate della materna; la donna sarebbe la sorella di Salvatore Inguì, e si occuperebbe della commissione per la formazione delle classi alla materna e non per le elementari.

Pubblicità

 

 

Lo dicono alcune fonti interpellate dall’ANSA. Nel settembre scorso, Inguì, ascoltato dall’Antimafia siciliana nell’ambito di una inchiesta sulla condizione dei minori nell’Isola, aveva riferito l’episodio durante una audizione. La sua testimonianza, come quella di tutti quelli auditi in Antimafia, è finita nelle 160 pagine della relazione finale della Commissione parlamentare, guidata da Claudio Fava. Ieri sera, la dirigente dell’istituto ha smentito in modo netto l'esistenza di una classe ghetto e ha annunciato querele. Inoltre, la preside ha chiesto di essere sentita in Antimafia. 
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: