Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Cori e striscioni al Barbera inneggiano a Miccoli in carcere

E' accaduto durante la partita del campionato di Serie C Palermo-Monopoli, giocata ieri sera e vinta dalla squadra di casa

Di Redazione

«Sempre con te, nativi di Palermo col sangue rosanero». Con questo striscione esposto intorno al quarto d’ora del secondo tempo della partita del campionato di Serie C Palermo-Monopoli, giocata ieri sera e vinta al Barbera dalla squadra di casa 2-1, gli ultrà rosanero della curva nord si sono schierati al fianco di Fabrizio Miccoli, l’ex capitano del Palermo condannato a tre anni e sei mesi per estorsione aggravata dal metodo mafioso. Contemporaneamente i tifosi hanno intonato cori dedicati all’ex giocatore fra cui «un capitano, c'è solo un capitano». Miccoli è detenuto nel carcere di Rovigo dove si è costituito dopo la sentenza della Corte di Cassazione che ha reso esecutiva la condanna.
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: