Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Dai domiciliari al carcere per tentato furto in villa nel Catanese

L'uomo, un 38enne di San Pietro Clarenza, aveva tentato il colpo, insieme a due complici in un'abitazione a Mascalucia

Di Redazione

I Carabinieri della Tenenza di Mascalucia, a San Pietro Clarenza hanno arrestato un 38enne del posto in esecuzione di un’ordinanza di aggravamento della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dalla Prima Sezione Penale della Corte d’Appello di Catania in relazione al reato di tentato furto aggravato.
L’uomo in particolare nella notte del 3 novembre scorso, unitamente ad altri complici in corso d’identificazione, si era introdotto all’interno di una villetta sita in via Pompeo Vecchio di Mascalucia. Il trio aveva preso di mira un fiammante gommone nautico che il proprietario deteneva nel cortile della propria casa ma poi, causa l’arrivo di un vicino, ha preferito allontanarsi a mani vuote.

Pubblicità

La sortita però, pur se fortunatamente infruttuosa per i ladri, aveva già provocato degli strascichi perché i militari, acquisiti i video di alcuni impianti di videosorveglianza della zona, hanno immediatamente riconosciuto l’uomo, già per altre cause gravato dagli arresti domiciliari. Tale tentativo di furto è stato pertanto comunicato all’autorità giudiziaria, che ha determinato l’inasprimento della misura cautelare con la conseguente traduzione nel carcere catanese di Piazza Lanza.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA