Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Denise, Alessia Morani annuncia iter per istituire una Commissione d'inchiesta

La deputata del Pd è la promotrice della proposta di legge di istituzione della commissione sulla scomparsa della bimba di Mazara del Vallo

Di Redazione

«Si è appena conclusa la prima seduta della Commissione Affari Costituzionali in cui abbiamo iniziato l'iter per l’istituzione della commissione d’inchiesta parlamentare sulla scomparsa di Denise Pipitone. Tutti i gruppi parlamentari sono d’accordo sulla necessità di accelerare al massimo la discussione anche valutando la possibilità della commissione in sede legislativa». Lo annuncia su Facebook Alessia Morani, deputata del Pd e promotrice della proposta di legge di istituzione della commissione. «Il presidente farà le opportune verifiche e poi riconvocherà la commissione. Siamo partiti!», aggiunge. 

Pubblicità

«Speriamo bene. Grazie agli on. Morani e Miceli e a tutti i politici per l’impegno intrapreso. Speriamo ci sia un accordo comune tra tutti i partiti. Siamo Noi che diamo voce a Denise». Lo scrive Piera Maggio, madre di Denise Pipitone, la bambina scomparsa a Mazara del Vallo l’1 settembre 2004, quando aveva poco meno di 4 anni, sul profilo Fb dell’onorevole Alessia Morani. Sul suo profilo social, poi, Piera Maggio aggiunge: «Da 17 anni, non abbiamo più notizie della nostra Denise, non sappiamo se un giorno potremo riabbracciarla, se mai avrà verità e giustizia... Sappiamo solo che ai bambini non va fatta violenza in nessun modo. Speriamo tanto che ci sia un accordo comune tra tutti i partiti politici per poter avviare la funzione breve per avviare una commissione d’inchiesta che faccia luce sull'intero caso. L’amore e la sensibilità umana non ha colore politico. Ringraziamo tutti, per l’impegno intrapreso e per quello che potranno fare. Voi e noi, siamo la sua voce. Denise, figlia d’Italia». 
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA