Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

È morto per overdose l'uomo che ieri è stato ritrovato cadavere sulla spiaggia di Agnone

Appartiene a un catanese di 45 anni il corpo rinvenuto ieri mattina, poco dopo l’alba, sulla spiaggia

Di Redazione

Appartiene a un catanese di 45 anni il corpo rinvenuto ieri mattina, poco dopo l’alba, sulla spiaggia di Agnone bagni, sul litorale Jonico, in territorio di Lentini. 
Dai primi accertamenti effettuati dal medico legale, l’uomo potrebbe essere stato colto da un malore, forse determinato dall’assunzione di sostanze stupefacenti. 

Pubblicità

A condurre le indagini gli agenti del commissariato di Augusta, coordinati dal commissario capo Marco Naccarato. Sul posto, ieri mattina (nella foto), anche personale della polizia scientifica che ha ispezionato l'auto a bordo della quale il catanese sarebbe arrivato nella baia di Agnone. 

Il corpo, dopo i tristi accertamenti di rito, è stato trasportato nell’obitorio dell’ospedale di Lentini dove sarà sottoposto ad autopsia. 

Secondo quel che è stato possibile chiarire, l’uomo sarebbe arrivato nel tratto di spiaggia in cui poi è morto nella serata di mercoledì. Probabilmente aveva già acquistato la sostanza stupefacente in zona. Sarebbe morto poco dopo l’assunzione e il cadavere è stato ritrovato nella mattinata di ieri. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: