Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Enna, divieto di dimora per inquilino molesto: ma molti vicini si erano già trasferiti per esasperazione

L'uomo è accusato di atti persecutori, commessi a danno di vicini di casa residenti nel suo stesso condominio: oltre 40 gli episodi contestati

Di Redazione

Divieto di dimora nel territorio del comune di Enna, per un uomo accusato di atti persecutori, commessi a danno di vicini, residenti nel suo stesso condominio, alcuni dei quali sono stati costretti a trasferirsi altrove poiché esasperati dai continui soprusi. La misura cautelare è stata disposta dal Gip di Enna, Giuseppe Noto, su richiesta della Procura. 

Pubblicità

Le indagini, condotte dalla Polizia di Stato, sono iniziate nel dicembre 2021. Le persecuzioni sarebbero consistite in più di 40 singoli fatti, con reati che vanno dal danneggiamento, al furto, alla molestia e alla minaccia, nonché continue ingiurie rivolte ai componenti della famiglia che avrebbero subito le incessanti vessazioni. Tra queste, anche tentativi di evitare che fosse consegnata la posta.

A causa di questo, una delle persone offese, ha dovuto subire un procedimento disciplinare del proprio datore di lavoro per non aver risposto al medico fiscale che doveva eseguire una visita di controllo. L’episodio ha comportato il mancato riconoscimento della malattia e una conseguenziale multa. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA