Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Etna, nuovo parossismo notturno. E lo Stromboli risponde

Nella notte fontane di lava e altra cenere per i paesi etnei, modesto trabocco lavico dal cratere eoliano

Di Redazione

Ennesimo parossismo notturno sull'Etna che continua a dare spettacolo con fontana di lava dal cratere di Sud-Est, ma che continua anche a "ricoprire" di materiale piroclastico i paesini alle pendici del vulcano per l'emissione di intense nubi eruttive. L’ultimo episodio, per il momento, la notte scorsa, con la cenere lavica spostata dal vento in direzione Est-Sud-Est. Dallo stesso cratere è emerso un trabocco lavico in direzione Sud-Ovest.

Pubblicità

Attualmente il tremore vulcanico registrato dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia-Osservatorio etneo di Catania è su livelli medio-bassi. La nuova fase eruttiva del vulcano attivo più alto d’Europa non ha impattato sulla piena operatività dell’aeroporto internazionale Vincenzo Bellini di Catania. 

All'attività dell'Etna ha fatto eco quella dello Stromboli. Nel settore Nord di Stromboli si è verificato un trabocco lavico di modesta entità. Il fenomeno è iniziato alle 06.05 e si è esaurito in pochi minuti. Il fronte lavico - secondo quanto emerge da rilievi dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia-Osservatorio etneo di Catania - è in raffreddamento e interessa soltanto la parte alta della Sciara del Fuoco. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: