Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Femminicidio Catenanuova, 30 anni confermati in appello per ex marito

Filippo Marraro è imputato dell’omicidio della ex moglie, Loredana Calì, avvenuto l’1 aprile 2019. L'uomo è stato giudicato con il rito abbreviato

Di Redazione

La Corte d’Assise d’Appello di Caltanissetta ha confermato la condanna a 30 anni di reclusione per Filippo Marraro, imputato dell’omicidio della ex moglie, Loredana Calì, l’1 aprile 2019 a Catenanuova (Enna). Marraro è stato giudicato con il rito abbreviato. I giudici hanno escluso la circostanza aggravante della crudeltà. L’accusa in aula era rappresentata dal sostituto procuratore generale Fabiola Furnari. L’imputato e la moglie, che avevano due figli, si erano lasciati prima del delitto e il marito non si era mai rassegnato alla separazione. Marraro era molto geloso e imputava alla donna una serie di relazioni extraconiugali.

Pubblicità

Nel corso dell’arringa difensiva il legale dell’imputato ha anche fatto riferimento al delitto d’onore sostenendo che l’uomo avesse ucciso spinto dalla gelosia. Il giorno dell’omicidio l’imputato, minacciandola con una pistola, aveva costretto la donna a salire in auto sino alla casa di campagna della coppia. La vittima, secondo le ricostruzioni degli inquirenti, si sarebbe inginocchiata per chiedere pietà, ma l’uomo avrebbe fatto fuoco uccidendola. Marraro aveva anche precedenti per aver picchiato la prima moglie. L’uomo si costituì dopo il delitto. Per la Corte d’Assise d’Appello, dunque, l’imputato era pienamente capace di intendere e di volere al momento dei fatti. La difesa aveva impugnato la sentenza di primo grado chiedendo anche l'estromissione dalle parti civili delle associazioni «Co.Tu.Le Vi " e dell’associazione «Donne insieme» di Sandra Crescimanno. La corte le ha invece ammesse. Le altre parti civili - la sorella ed il fratello della vittima - erano rappresentate dall’avvocato Luigi Spinello e dall’avvocato Egidio La Malfa. 
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: