Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Fratelli evadono dai domiciliari e cercano di sfuggire ai carabinieri: arrestati

I due, di Ramacca, erano usciti da casa nonostante fossero in regime di arresto domiciliare 

Di Redazione

I Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Palagonia hanno arrestato in flagranza di reato due fratelli di Ramacca, di 28 e 29 anni, in quanto ritenuti gravemente indiziati di evasione. Nella tarda serata i militari avevano proceduto al controllo dei due fratelli, entrambi sottoposti agli arresti domiciliari presso la medesima abitazione nel comune di Ramacca, non trovandoli però all’interno della loro casa.

Pubblicità

Sono state immediatamente attivate le ricerche nelle strade limitrofe all’abitazione e in quelle del centro cittadino dove, poco dopo, i militari hanno individuato il più piccolo dei fratelli mentre, in tutta tranquillità, percorreva a piedi la via Giusti.

Il giovane, accortosi della presenza dei militari, ha iniziato a correre dandosi ad una precipitosa fuga, tentando di avvertire il fratello maggiore della presenza dei carabinieri. Nell’inseguimento a piedi che ne è conseguito, i militari li hanno inseguiti fino a raggiungerli infine in via Francesco Petrarca, dove sono stati bloccati dai militari che hanno potuto inoltre constatare che, verosimilmente, gli stessi fossero anche in preda ai fumi dell’alcol. Espletate le formalità di rito e all’esito di rito direttissimo il giudice ha disposto per entrambi che fossero sottoposti ai domiciliari.
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: