Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Giro di prostituzione con colombiane in una casa a Cefalù: quattro denunciati

Secondo la polizia la proprietaria, denunciata insieme a tre uomini, sarebbe stata «perfettamente consapevole di quello che accadeva nel suo appartamento, ma in ragione dei considerevoli guadagni derivanti dalla locazione in via continuativa dell’immobile, tollerava tutto

Di Redazione

Un giro di prostituzione è stato scoperto dalla polizia in un appartamento del centro di Cefalù. La proprietaria, una 45enne, è stata denunciata per favoreggiamento della prostituzione. Lo stesso reato è stato contestato a tre uomini, di 55, 42 e 71 anni. L’appartamento è stato sequestrato dalla procura di Termini Imerese. Nell’abitazione si sarebbero avvicendate dal 2021 circa 20 donne colombiane che la prendevano in affitto. Secondo la polizia la proprietaria sarebbe «perfettamente consapevole di quello che accadeva nel suo appartamento, ma in ragione dei considerevoli guadagni derivanti dalla locazione in via continuativa dell’immobile, tollerava e, anzi, ha creato condizioni favorevoli per lo svolgimento dell’attività». I tre uomini denunciati si occupavano di fornire assistenza logistica alle donne, provvedendo a fare la spesa, pulizie e accompagnarle in auto e pubblicare recensioni positive in diversi siti di incontri, ricevendo anche prestazioni sessuali come compenso. Durante l’indagine sono state sequestrate due agende sulle quali la donna aveva annotato minuziosamente gli estremi delle locazioni alle cittadine straniere, con indicazione particolareggiata di date, cifre e nominativi delle locatarie.
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: