Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Il piede in fallo e la caduta dalla scogliera di Costa Saracena: è morto così il bimbo di 10 anni

Era andato a fare una passeggiata con la madre. Il giorno di Festa si è trasformato in un incubo per una famiglia catanese

Di Rosanna Gimmillaro

Un volo e poi giù tra gli scogli nei pressi del complesso Bruno mentre passeggiava con la mamma. Un bambino di 10 anni originario di Catania, ha perso la vita ieri nella baia di Costa Saracena, rinomata zona balneare sulla Statale 114 in territorio di Lentini. 

Pubblicità

Secondo la ricostruzione delle forze dell’ordine, la famiglia del piccolo aveva deciso di trascorrere la giornata festiva in una villa della zona. Dopo il pranzo il bimbo avrebbe deciso di fare una piccola escursione con la mamma ma, mentre passeggiava, avrebbe perso l’equilibro e sarebbe scivolato. 

Per lui, purtroppo, non c’è stato nulla da fare. Troppo gravi le ferite riportate nella caduta. La speranza, se mai è esistita, è durata pochi minuti senza che il corpo desse un solo segno di miglioramento. 

Lo aspettavano tutti quel movimento impercettibile, quel battito in più del cuore, invece non c’è mai stato e la forza di chi dovrebbe avere la vita davanti a sé, si è spenta per sempre. Il resto è cronaca. 

È disperazione, nata in un giorno di vacanza che si annunciava bellissimo come quelli che si ricordano da adulti, conservando nella memoria il sole, il sapore del mare e la spensieratezza della giovinezza. Invece il domani ha chiuso le sue porte nel momento in cui il bambino ha perso l’equilibrio ed è volato giù negli scogli. 

L’allarme è stato dato dai familiari che hanno chiamato i soccorsi. Inutili anche i tentativi da parte del personale del 118 che hanno attivato tutte le procedure per cercare di mantenerlo in vita. Sul posto anche l’elisoccorso inviato dall’ospedale Cannizzaro di Catania. Intanto l'area, scenario del sinistro, è stata sottoposta a sequestro dai carabinieri della compagnia di Augusta che hanno ascoltato le testimonianze dei familiari e delle persone che ieri, come la famiglia del piccolo, si trovavano a Costa Saracena per trascorrere una giornata al mare. 

Una zona dove il panorama è meraviglioso sia che si guardi verso l’orizzonte sia in basso verso il blu del mare. Resta un luogo fatato per le passeggiate e un ragazzino, poco più che un bambino, non pensa che passando di lì possa mai incontrare la morte. 
Così, da quanto si apprende, insieme alla mamma era andato a fare una passeggiata per vedere il mare. Nulla di più normale perché la voglia di respirare vita e gioia sono quanto di più ovvio ci sia nei bambini. Non è ancora chiara la dinamica dell'incidente ma dalle notizie che giungono pare che il bambino abbia perso l'equilibrio e sia caduto sugli scogli. La Procura ha aperto un’inchiesta. Non è stata disposta autopsia. 


 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: