Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

In un furgone 50 chili di pesce spada di provenienza sconosciuta: scatta il sequestro

La Guardia Costiera ha intercettato il mezzo, che trasportava il pesce, a Riposto. Al conducente del furgone elevata una multa da 1.500 euro

Di Redazione

La Guardia Costiera ha intercettato a Riposto un furgone isotermico a bordo del quale è stato rinvenuto un esemplare di Pesce Spada, del peso complessivo di 50 kg, che, a seguito degli accertamenti risultava privo di qualsiasi documento che ne attestasse la provenienza, il che implica verosimilmente la derivazione da attività di pesca non consentita. Al conducente del mezzo che, all’atto del controllo, non era in grado di produrre la documentazione commerciale contenente le corrette informazioni in materia di tracciabilità, obbligatorie in ogni fase dalla cattura alla vendita al dettaglio, è stata elevata una sanzione amministrativa di 1500 euro. Il prodotto ittico, sottoposto a controllo sanitario da parte dei Medici Veterinari dell’ASP di Giarre, giudicato idoneo al consumo umano è stato quindi donato ad enti caritatevoli del territorio.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: