Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Incendi, il ministro Patuanelli a Palermo: «Ristori a chi ha subito danni, ma serve prevenzione»

Il rappresentante del governo assicura risposte immediate all'emergenza che sta bruciano l'Isola e non solo

Di Redazione

«Ieri abbiamo visto la Sardegna, oggi la Sicilia e la Calabria sta andando a fuoco così come altre zone non soltanto del nostro Paese ma anche altri Paesi europei. Il tema degli incendi è un’emergenza che deve trovare risposte immediate e vanno trovate con i ristori da dare a chi oggi ha perso tutto con le difficoltà che ci sono perché com'è noto la 353 del 2000 giustamente impone delle dinamiche dei ristori molto precise, abbiamo alcune idee che stiamo sviluppando in queste ore». Lo ha detto Stefano Patuanelli, ministro delle politiche agricole dopo un incontro con i sindaci della provincia di Palermo i cui territori hanno subito danni ingenti per gli incendi.

Pubblicità

«Da un lato bisogna garantire il rispetto di questa norma e dall’altro dare ossigeno a chi ha perso il proprio raccolto, il proprio bestiame, la propria attività. Il tema principale è prevenire quello che stiamo vivendo oggi. Noi dobbiamo tornare ad incentivare il ruolo dell’agricoltore come custode del territorio - ha aggiunto il ministro - L’agricoltore è il primo che può custodire il terreno su cui coltiva. Oggi le dinamiche di incentivo sono sempre rispetto alla parte produttiva quindi le parti improduttive sono un costo e non un incentivo. Dobbiamo invertire questa tendenza. Credo che nel piano nazionale strategico della Pac dovremmo tenere conto di questo elemento attraverso gli strumenti individuati e tutta l’architettura verde. Va garantito che l'agricoltore che si prende cura anche delle parti improduttive con una sana gestione che serve a prevenire fenomeni come quelli che vediamo oggi deve essere tutelata, incentivata, aiutata e sostenuta».
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA