Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Indagini su rete Italgas nel 2014, la società: «Ravanusa non rientrava nei rilievi»

Una nota dell'azienda sul periodo in cui la stessa era stata commissariata

Di Redazione

«In merito alla vicenda di Ravanusa, la Società ribadisce il più profondo cordoglio ai familiari delle vittime e la propria vicinanza all’intera comunità colpita da questo dramma. Con riferimento alle notizie diffuse da alcune agenzie di stampa, al fine di fornire tutti gli elementi necessari per una esatta ricostruzione dei fatti ed evitare speculazioni dannose e distorte - si legge in una nota -, Italgas rammenta che la rete di Ravanusa non è stata oggetto di indagine e rilievi nel periodo di amministrazione giudiziaria del 2014, disposto dall’allora Presidente della Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Palermo, Silvana Saguto, in seguito radiata dalla magistratura e condannata "per affari illeciti nella gestione dei beni confiscati". 

Pubblicità

 

 

Nel luglio del 2015 l’amministrazione giudiziaria è stata revocata. Italgas Reti conferma il proprio impegno accanto alla Magistratura e alle Autorità competenti al fine di ricostruire con esattezza la dinamica dell’accaduto». 

«In merito alle indagini eseguite nel 2014 dagli amministratori giudiziari sulle reti di distribuzione del gas gestite da Italgas Reti, la società fa sapere che tutte le situazioni segnalate a livello nazionale sono state analizzate con il supporto di enti esterni indipendenti - università e centri di ricerca di livello nazionale - e sono state sanate laddove necessario». Lo dice in una nota Italgas a proposito della relazione degli amministratori giudiziari nominati nel procedimento di prevenzione a cui Italgas fu sottoposta. Nella relazione i tecnici dell’amministrazione giudiziaria evidenziarono irregolarità nel 76% della rete gestita da Italgas. 

In un'altra nota l'azienda inoltre precisa: «In relazione alle notizie diffuse in queste ore circa presunti lavori di manutenzione eseguiti da Italgas sulla rete di Ravanusa nei 5 giorni precedenti l’evento non vi è evidenza di lavori eseguiti sulla rete stradale, ma unicamente interventi routinari eseguiti su contatori domestici e su alcune valvole stradali da eseguire con cadenza periodica». «Detti interventi - continua - si sono svolti nell’abitato di Ravanusa in vie distanti dal luogo dell’evento. Gli interventi effettuati rientrano tra quelli ciclici di manutenzione programmata, sono riferiti alle verifiche di manovrabilità delle valvole di rete e non comportano interventi sulle tubazioni. Essi consistono nelle seguenti operazioni: ispezione e pulizia del pozzetto; ingrassaggio della valvola; verifica di manovrabilità della valvola». 
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: