Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Intimidazioni alla cooperativa «Libera terra - Rosario Livatino», sit in di solidarietà a Naro

Almeno quattro incendi, furti di arnie, roghi di arnie, ma anche razzie nelle terre confiscate alla mafia in contrada Gibbesi

Di Redazione

«Almeno quattro incendi, furti di arnie, roghi di arnie, ma anche razzie in azienda. A volte può essere quasi normale, in un’azienda agricola, subire uno, due furti. Ma con questa sistematicità è evidente che siamo sotto mira». Lo ha detto Giovanni Lo Iacono, presidente della cooperativa «Libera terra - Rosario Livatino». Stamani, in contrada Gibbesi a Naro, dove ci sono le terre confiscate alla mafia affidate alla coop, s'è tenuto un sit-in di amministratori, sindacalisti, rappresentanti della chiesa. Tutti, con la loro presenza, hanno detto «no» alla criminalità organizzata. La coop, nel giro di neanche 10 giorni, ha subito l'incendio di 10 ettari di terreno coltivato a grano e numerosi altri ettari coltivati a lenticchie. "Alla cultura della morte si risponde con la cultura della vita - ha detto don Mario Sorce del Cartello sociale di Agrigento - . Agli atti intimidatori si deve rispondere con la solidarietà a parole e a fatti. Se hanno bruciato quintali di grano aiutiamoli a recuperare quintali di grano per non interrompere la catena virtuosa». 

Pubblicità

 «Lo Stato, e fa bene, impiega tutte le sue migliori forze per confiscare i beni a questi disonesti che speculano sulla vita degli altri per arricchirsi. Poi dà i beni ai Comuni e questi a loro volta, per il riuso, ad associazioni e cooperative. Abbiamo la necessità di avere un nuovo Consorzio che possa gestire questa marea di beni confiscati alla mafia nell’Agrigentino», ha detto, durante il sit-in in contrada Gibbesi, il sindaco di Naro Maria Grazia Brandara. "Questo luogo non può tornare ad essere terra di devastazione, lo abbiamo sottratto, grazie all’impegno, alla criminalità organizzata, restituendolo alla società e tale deve tornare ad essere concretamente», ha affermato Domenico Pistone di Legacoop Sicilia . (ANSA). 
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: