Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Ispica, pensionato ucciso nella sua casa: forse un tentativo di rapina finito in tragedia

La vittima aveva 79 anni

Di Redazione

Un pensionato di 79 anni, Giuseppe Barone, è stato trovato cadavere dai carabinieri nella sua casa a Ispica, un paese del ragusano. Secondo gli investigatori si tratterebbe di un omicidio: l’anziano aveva segni di violenza e contusioni al volto e sul dorso della mano. Ad ucciderlo è stato probabilmente qualcuno che si è introdotto all’interno dell’abitazione della vittima, in contrada Margio. I carabinieri hanno infatti accertato che la porta d’ingresso sarebbe stata forzata dall’esterno. La casa è stata posta sotto sequestro ed è in corso un sopralluogo effettuato dai carabinieri del Ris di Messina alla ricerca di elementi che possano aiutare ad identificare l’assassino o gli assassini.

Pubblicità

Le indagini, coordinate dal sostituto procuratore di Ragusa Santo Fornasier, sono condotte dai carabinieri del Nucleo Investigativo provinciale diretto dal colonnello Giovanni Palatini e dal Nor della Compagnia di Modica. 

A dare l’allarme ieri mattina sono stati alcuni familiari: preoccupati perché l’uomo, che viveva insieme alla madre da una settimana, ricoverata però in ospedale, non rispondeva al telefono si sono recati a casa, facendo la macabra scoperta. L’anziano era esanime sul letto, mentre l'abitazione è stata trovata a soqquadro. Non è chiaro se si sia trattato di una rapina finita nel sangue o di un lite rapidamente degenerata.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: