Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

L'ex sindaco Cammarata assolto dall'accusa di truffa

Era stato condannato a due anni per la vicenda del dipendente di una partecipata del Comune, che durante le ore di lavoro avrebbe lavorato nella sua barca

Di Redazione

PALERMO.  L’ex sindaco di Palermo Diego Cammarata è stato definitivamente assolto a Caltanissetta, nel processo di revisione, dall’accusa di truffa per la vicenda del dipendente di una partecipata del Comune, Franco Alioto, che durante le ore di lavoro avrebbe lavorato nella sua barca. Cammarata era stato condannato a due anni per truffa in appello, sentenza confermata dalla Cassazione. Dopo la sentenza definitiva l’ex sindaco attraverso il suo legale Fabrizio Lanzarone aveva però avanzato istanza per il processo di revisione, portando nuove prove documentali e dichiarative come la testimonianza di un assicuratore che aveva detto che l’ex sindaco s'informava dei turni di lavoro di Alioto. 
 La Corte d’Appello di Caltanissetta, presieduta da Pasqua Seminara, a latere Giovan Battista Tona e Salvatore Faro Faussone, oltre a revocare la condanna, ha ordinato la restituzione di somme pagate per risarcimento alle parti civili e la pubblicazione per estratto della sentenza sulla stampa. 
 La vicenda del dipendente comunale skipper nella barca dell’allora sindaco era stata sollevata con una serie di servizi dal tg satitico «Striscia la notizia». 
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: