Notizie locali
Pubblicità
foto Viglianisi

Cronaca

L'Etna continua imperterrito: nuova fontana di lava e altra nube di cenere

Il fenomeno eruttivo dal cratere di Sud-Est

Di Redazione

Nuova spettacolare fase eruttiva sull'Etna. Dal cratere di Sud-Est si è alzata un’alta fontana di lava accompagnata dall’'emissione di una nube di cenere lavica che l’Ingv di Catania stima abbia raggiunto un’altezza di 9 chilometri sul livello del mare e che si disperde in direzione Est-Nord-Est. Una "bocca" eruttiva si è aperta sull'alto versante orientale del cratere di Sud-Est che produce attività esplosiva e un flusso lavico che si propaga in direzione est. Un altro trabocco si espande invece direzione sud-ovest. 

Pubblicità

La localizzazione della sorgente del tremore rimane confinata nell’area del Cratere di Sud-Est a circa 3.000 metri sul livello del mare. L’Ingv di Catania ha emesso un avviso per l’aviazione (Vona) rosso, ma l’attività eruttiva al momento non impatta con l'operatività dell’aeroporto internazionale Vincenzo Bellini di Catania.

La fontana di lava si è gradualmente esaurita ma ha anche prodotto un trabocco lavico lungo il versante meridionale del cratere di Sud-Est che si è propagato in direzione sud-ovest, il cui fronte al momento si attesta ad una quota stimata di circa 2.900 metri sul livello del mare.

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: