Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

La terra trema ancora nel Catanese: scosse anche a Zafferana e a Milo

Sono state rilevate dall'Ingv ma senza segnalazioni di danni a persone e cose

Di Redazione

Giornata di scosse sismiche quella odierna dopo la serata di ieri caratterizzata da un vero e proprio sciame sismico che ha interessato il comune di Motta Sant'Anastasia, dove l'evento più forte è stato quello registrato dall'Ingv alle 22,33 con magnitudo 4.3. E in provincia di Catania stamane la terra continua a tremare. Sempre a Motta con una scossa che si è verificata alle 7,14 con una magnitudo 3.1 con ipocentro localizzato a una profondità di circa 10 chilometri. 

Pubblicità

 

 

Ancora stamattina altre due scosse hanno riguardato Zafferana Etnea e Milo. Nel primo dei due Comuni alle falde dell'Etna il terremoto di magnitudo 2.1 è avvenuto dopo le 10.20 ad una profondità di 5 km ed è stato avvertito dalla popolazione. A Milo un'altra scossa di magnitudo 3.6 è stata registrata dall'Ingv di Catania a una profondità di 7 km, e anche in questo caso la popolazione ha sentito il terremoto. Non sono stati segnalati danni.

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA