Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

La nave ResQ salva 85 migranti: «Dedichiamo queste vite a Gino Strada». A bordo c'è la figlia Cecilia

L'ìOng ha preso a bordo i migranti zona sar libica dove si trovavano a bordo di una piccola barca di legno

Di Redazione

La nave ResQ People - della ong 'ResQ - People saving peoplè, il cui presidente onorario è l’ex pm del pool di Mani Pulite Gherardo Colombo - ha appena soccorso circa 85 persone in zona sar libica che si trovavano su una piccola barca di legno. L’equipaggio, informa ResQ People, è al lavoro per assistere i naufraghi a bordo. «La scomparsa di Gino Strada coincide con il primo salvataggio di 85 persone avvenuto oggi. Come ResQ dedichiamo a lui queste 85 vite umane, che porteremo in un luogo sicuro», afferma Luciano Scalettari, presidente di ResQ. 

Pubblicità

 «Gino - prosegue - è stato una grande figura nell’ambito dell’aiuto umanitario e ha fatto cambiare molte cose grazie ad Emergency e tutto quello che ha fatto. Ha sempre sostenuto concretamente che non c'è essere umano preferito ad un altro, e l'ha dimostrato con i fatti. È stato un grande pacifista, ha sempre curato i feriti e condannato le guerre. Noi di ResQ abbiamo l’onore di avere tra di noi la figlia Cecilia Strada, che in questo momento non può essere lì affianco a lui perché si trova in mezzo al mare a salvare le persone come suo padre e sua madre hanno sempre fatto». 

Ieri la ong aveva informato di aver assistito ad un’intercettazione da parte della guardia costiera libica in zona sar maltese di 3 imbarcazioni di legno con a bordo circa 40 persone. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: