Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Le previsioni del tempo per Ferragosto, si va verso il ritorno del caldo africano

Secondo il  previsore di Weather Sicily Simone Pecorella dal 15 agosto si interromperanno i temporali di calore pomeridiani 

Di Redazione

La nostra regione ha visto un inizio di settimana a tratti instabile, contraddistinto dalla formazione di temporali di calore i quali, durante le ore pomeridiane, tendono a formarsi presso le zone interne dell’isola. Tali fenomeni vengono favoriti tramite l’insorgere di infiltrazioni più fresche in quota provenienti dai balcani, le quali hanno anche arrecato un lieve calo delle temperature. Le celle temporalesche tendono localmente a sconfinare sui settori costieri, attenuando l’afa ormai ristagnante sui bassi strati. Locale instabilità marittima si segnala sui settori tirrenici.

Pubblicità

La tendenza per il corso della settimana vede ancora il proseguo di infiltrazioni fresche da nord-est, queste alimentate da un vasto campo alto-pressorio il quale resta schiacciato su tutto il continente europeo settentrionale. La rotazione oraria delle correnti associate consentirà dunque ancora circa 96 ore di tregua dal gran caldo, tramite una goccia fredda prossima ad isolarsi tra il Mar Adriatico e l’area balcanica. Dunque, fino alla vigilia di Ferragosto, domenica 14 agosto 2022, continueremo ad assistere alla formazione di temporali pomeridiani presso le zone interne, con locali sconfinamenti sui settori costieri (specie ionici e meridionali). Locale instabilità marittima potrà avere luogo sui versanti tirrenici costieri, specie venerdì mattina-sera e la notte di sabato 13 agosto 2022.

La vigilia di Ferragosto, domenica 14 agosto 2022, vedrà la presenza di ultimi fenomeni al mattino lungo la fascia tirrenica, specie messinese. Al pomeriggio ultimi temporali termoconvettivi sull’area iblea. Tendenza al miglioramento entro sera, ove sarà possibile potere trascorrere tranquillamente in spiaggia la notte di Ferragosto.

A partire da lunedì 15 agosto 2022, Ferragosto, si farà avanti sul Mediterraneo centrale una nuova ondata di calore africana a causa di una perturbazione atlantica in sprofondamento sull’Europa nord-occidentale. La Sicilia verrà fortemente coinvolta a partire da martedì 16 agosto, quando si supereranno nuovamente con molta facilità i 35 gradi presso le zone interne collinari. Punte oltre i 40 gradi attese da mercoledì 17 sui medesimi settori. Presso le zone costiere sarà l’afa (umidità) a padroneggiare, con valori termici prossimi i 35 gradi. Locali episodi di Scirocco, tuttavia, potrebbero farsi avanti sul settore tirrenico della Sicilia, favorendo a tratti fasi secche ma torride tramite la ventilazione di caduta.

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: