Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Luca si è gettato in mare per salvare un coetaneo, così è morto il 22enne di Torretta

Il giovane è riuscito a salvare il bagante, mentre lui ha raggiunto la riva già privo di sensi

Di Redazione

Luca Carollo, 22 anni, il giovane annegato questa mattina a Capaci, nel palermitano, si sarebbe buttato in mare per salvare un coetaneo che non riusciva a tornare a riva e non aveva sfidato il amre in tempesta con un gruppo di amici come si era appreso in un primo momento.

Pubblicità

Carollo è riuscito a salvare il bagnante e, stremato, ha raggiunto la riva. Sono intervenuti anche i bagnini dei due lidi più vicini Club13 e Essai Sport che hanno portato in salvo ed incolume il ragazzo in difficoltà, mentre il soccorritore è stato recuperato in prossimità della riva privo di sensi.

 

 

Dopo svariati tentativi di rianimazione, protratti per circa un’ora, da parte del personale del 118, ne è stata dichiarata la morte. 
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA