Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Mafia, riorganizza il clan di Caltanissetta per gestire il "pizzo" e il traffico di droga

Operazione nella notte della Squadra Mobile nissena: diversi arresti

Di Redazione

Vasta operazione antimafia della polizia a Caltanissetta. Agenti della Squadra Mobile della Questura hanno eseguito perquisizioni e arresti di indagati a vario titolo per associazione di tipo mafioso dedita alla commissione di estorsioni e al traffico di sostanze stupefacenti.

Pubblicità

Le indagini dell’inchiesta coordinata dalla Dda di Caltanissetta, denominata "Bella vita", hanno permesso di accertare che la "cassa" di un clan mafioso legato a Cosa nostra era foraggiata dallo spaccio di droga e dalla tradizionale attività estorsiva cui sono stati sottoposti diversi commercianti del capoluogo e della provincia.

 

In manette sono finite sette persone accusate di estorsioni e spaccio di droga per "sostenere" le casse di un clan locale. Si tratta di Carmelo Bontempo, di 43 anni, Fabio Meli, di 43, Giovanni Puzzanghera, di 44, Francesco Zappia, di 47, Ivan Villa, di 48 anni, Daighoro Iacona, di 31, e Gino Gueli, di 32. Gli arrestati sono accusati, a vario titolo, di associazione mafiosa dedita alla commissione di estorsioni e al traffico di sostanze stupefacenti. Le indagini hanno permesso di accertare che la cassa del clan mafioso era foraggiata dallo spaccio di droga e dalla tradizionale attività estorsiva cui sono stati sottoposti diversi commercianti del capoluogo e della provincia.
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: