Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Maltempo, da Pantelleria a Scordia strade allagate come fiumi

Forte vento e piogge in varie parti della Sicilia dove per domani è stata proclamata l'allerta rossa

Di Redazione

Una forte perturbazione proveniente dalla Libia e che sta attraversando il Mediterraneo centrale sta causando danni e allagamenti in varie parti della Sicilia. Pantelleria, nel Trapanese, è stata investita da una violento nubifragio, con pioggia e vento, che ha trasformato le strade delle contrade in fiumi, suscitando forte preoccupazione tra gli abitanti. Pantelleria era già stata investita lo scorso 11 settembre da una tromba d’aria che aveva provocato 2 morti e 9 feriti. 

Pubblicità

 

 

Situazione molto difficile anche nella Sicilia orientale, dove è scattato l’allerta rosso da parte della Protezione Civile. A Scordia, nel Catanese, (a cui si riferisce il filmato sottostante) il sindaco ha chiesto al dirigente della protezione civile Salvatore Cocina l’intervento di volontari per far fronte al violento nubifragio che si è abbattuto nel comune.

 

 

Diversi alberi sono caduti a Piazza Armerina (Enna), uno dei quali ha danneggiato un’auto. Alberi abbattuti e disagi anche sull'autostrada Palermo Catania, nei pressi di Motta Sant'Anastasia, e sulla Palermo Mazara del Vallo, in prossimità dello svincolo di Salemi. E sempre nel Catanese è stato fortemente danneggiato a causa del maltempo il ponte San Giuliano che attraversa il fiume dell’Alcantara nella zona di Randazzo. Diversi automobilisti sono rimasti bloccati senza riuscire a transitare dall’altra parte. Sul ponte si è riversata una grossa quantità di acqua che ha spazzato via il parapetto e creato danni all’asfalto ostruendo il passaggio delle auto. 

Video da Facebook

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: