Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Messina, preso latitante che a maggio sparò ad un uomo che si trovava in casa

Bloccato dalla Squadra mobile: si tratta di Vincenzo Tripoli, 29 anni

Di Redazione

E’ stato rintracciato e arrestato l'uomo che lo scorso 31 maggio ha sparato a un 32enne a Messina. Si tratta di Vincenzo Tripoli, 29 anni, bloccato ieri sera dagli agenti della Squadra mobile nei pressi del carcere.

Pubblicità

E’ accusato di tentato omicidio. La notte del 31 maggio scorso la vittima, già agli arresti domiciliari, giunse al pronto soccorso del Policlinico con ferite d’arma da fuoco al torace, all’addome e alla mano ma non in pericolo di vita. Ad accompagnarlo in auto la madre.

Fu ricoverato in ospedale nel reparto di Ortopedia con una prognosi di 30 giorni. 
Secondo una prima ricostruzione dei fatti, l’uomo fu raggiunto dai proiettili mentre si trovava in casa. Le indagini, immediatamente scattate, hanno permesso di risalire all’identità dell’aggressore, il 29enne appunto, resosi irreperibile e che il gip di Messina lo scorso 15 giugno ha dichiarato latitante. Ieri sera la svolta: gli agenti lo hanno rintracciato e condotto in carcere.  

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: