Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Meteo, supermercati svuotati e negozi barricati: è panico "Medicane"

In molti hanno dato l'assalto agli scaffali dei supermercati mentre i commercianti, già danneggiati dalla pioggia dei giorni scorsi, corrono ai ripari dopo la nuova allerta

Di Redazione

Nelle aree della Sicilia colpite dal maltempo sembra essere ritornati ai giorni del lockdown, le persone escono solo per far la spesa per poi rientrare subito a casa, come racconta all’Adnkronos Daniele, dipendente del supermercato Despar situato a Pedara, in provincia di Catania: "I nostri scaffali, così come quelli di altri supermercati, sono stati letteralmente svuotati. I carrelli sono pieni, la gente stamattina ha comprato di tutto per farsi le scorte e si è barricata in casa nel pomeriggio". "In giro non c'è nessuno, né macchine né persone, sia nel centro di Catania che nei paesini limitrofi. Da ieri - continua Daniele - abbiamo le file davanti il supermercato così come succedeva durante il lockdown. Non solo è tutto chiuso ma alcuni negozi sono stati proprio barricati con delle tavole di legno per protezione. La gente è nel panico e si sta comportando come a inizio pandemia. Sembrano prepararsi ad una catastrofe. Gli stessi clienti oggi mi hanno confessato le loro preoccupazioni, perché è evidente che non siamo preparati ad affrontare situazioni come quella di martedì. Si intravede proprio paura sui loro volti". 

Pubblicità

Anche a Catania, dal centro storico alla zona residenziale del Corso Italia, i commercianti, molti dei quali già danneggiati dal maltempo dei giorni scorsi, sono corsi ai ripari cercando di "sigillare" gli ingressi e le vetrine dei propri negozi per fronteggiare la furia delle piogge e del vento previsti dall'allerta rossa diramata dalla Protezione civile nazionale e regionale. Provvedimenti presi a metà tra il panico e l'esigenza effettiva di salvaguardare merci e strutture. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA