Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Migranti, giornata di maxi sbarchi in Sicilia: 395 a Pozzallo e 250 a Porto Empedocle

Le nazionalità prevalenti sono Siria, Egitto, Etiopia, Bangladesh, Sudan e Yemen. Un centinaio di persone già trasferite in Abruzzo

Di Redazione

 Sono 650 i migranti arrivati oggi in Sicilia, soccorsi in due eventi Sar dalla Guardia costiera italiana nel Mediterraneo: 395 sono stati portati a bordo della Diciotti e 250 sulla Peluso, che è di dimensioni inferiori. I due salvataggi in mare sono stati effettuati ieri al largo di Portopalo e Pozzallo: nel primo sono state soccorsi 175 migranti, poi altri 470 grazie anche all’intervento di un gommone d’altura. Le nazionalità prevalenti dei migranti sono Siria, Egitto, Etiopia, Bangladesh, Sudan e Yemen. Molte le donne e numerosi i bambini. Dopo una serie di cambi di destinazione la Diciotti è approdata a Pozzallo, nel Ragusano. Dai tamponi effettuati due persone, il padre e la figlia lattante, sono risultati positivi al Covid e poste in isolamento. La madre della piccola è negativa.

Pubblicità

Cento migranti dei 395 sbarcati a Pozzallo dalla nave Diciotti sono stati trasferiti in Abruzzo. Altri 295 si trovano nell’hotspot dove resteranno fino a domani, in attesa di avere la destinazione. Nel frattempo altri 70 migranti presenti in precedenza nell’hotspot sono stati trasferiti nel centro di contrada Cifali, alle porte di Comiso. Tra i migranti sbarcati oggi ci sono persone provenienti da Sudan e Yemen, Siria, Egitto, Etiopia, Bangladesh: ci sono 9 donne e 6 bambini, alcuni molto piccoli, un bambino ha appena un mese. 
 

In serata è approdata nave Peluso a Porto Empedocle, nell’Agrigentino, con 250 persone a bordo. 

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA