Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Migranti, maxisbarco a Lampedusa: arrivati in 384 su un peschereccio

Arrivano dal Bangladesh, dall’Eritrea, dall’Egitto, dal Libano, dal Camerun, dal Marocco, dal Sudan, dal Pakistan, dal Togo, dal Ciad, dal Senegal e dalla Tunisia

Di Redazione

Non soltanto barchini su Lampedusa, ma anche un peschereccio pieno zeppo di persone. L'ottavo sbarco, a partire dalla mezzanotte, ha riguardato infatti ben 384 migranti di varie nazionalità. Un massiccio gruppo che è andato ad aggiungersi ai 442 sbarcati, appunto, durante la notte. Nell’hotspot di contrada Imbriacola vi sono, adesso, 1.367 ospiti a fronte di una capienza massima prevista per 250 migranti.

Pubblicità

Stasera - su disposizione della Prefettura di Agrigento - altri 100 migranti, già identificati e sottoposti al tampone rapido anti-Covid - verranno imbarcati sul traghetto per Porto Empedocle. La Prefettura è al lavoro, in queste ore, per organizzare altri trasferimenti con navi quarantena e motovedette.

Tra i 384 i migranti intercettati e soccorsi dalla Capitaneria di porto,  ci sono 121 minori di cui 120 non accompagnati e 10 donne. Arrivano dal Bangladesh, dall’Eritrea, dall’Egitto, dal Libano, dal Camerun, dal Marocco, dal Sudan, dal Pakistan, dal Togo, dal Ciad, dal Senegal e dalla Tunisia. Si aggiungono ai 250, tra cui un neonato di 5 mesi, già approdati sulla più grande delle Pelagie da stanotte e ai 442 arrivati ieri in 11 sbarchi.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: