Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Non si fermano all'alt dei carabinieri: arrestati dopo inseguimento di 20 km

I tre giovani, già noti alle forze dell'ordine per reati contro il patrimonio, hanno anche speronato l'auto dei militari

Di Redazione

Arrestati dopo essere stati inseguiti per oltre 20 chilometri dai carabinieri che sono stati anche speronati. Sono tre giovani di Villarosa, già noti alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio. I tre erano stati notati a Calascibetta, per le vie del centro abitato ma, nonostante i carabinieri avessero intimato l’alt, non si erano fermati ed erano fuggiti. Era così cominciato l’inseguimento che si è concluso a Villarosa, dove una pattuglia della Stazione carabinieri del paese, allertata dalla sala operativa, li ha bloccati. Ma i tre ragazzi hanno tentato l’impossibile e, cercando di forzare il posto di blocco, hanno speronato l’auto dei militari, ferendo lievemente un carabiniere.

Pubblicità

Nel corso della perquisizione sono stati trovati attrezzi da scasso e passamontagna. Arrestati in flagranza vengono accusati di resistenza, lesioni, danneggiamento del veicolo militare e possesso di attrezzi atti allo scasso. 
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: