Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Nuovo colpo della banda del flex: rapina al distributore Esso vicino a Ciminna

Tre uomini incappucciati e armati hanno aggredito il custode che è rimasto ferito

Di Redazione

Nuovo colpo della banda del flex. I malviventi hanno preso di mira il distributore Esso sulla statale 121 nei pressi di Ciminna. In tre sono arrivati all’impianto e si sono diretti alla cassa automatica. Stavolta a rendere più difficile il colpo l’intervento del custode che ha cercato di reagire. I tre uomini, incappucciati e armati, sono entrati in azione intorno alle 2 di notte. Il custode che ha tentato di metterli in fuga. I rapinatori invece lo hanno aggredito e gli hanno rubato un mazzo di chiavi che avrebbe consentito loro di entrare nel bar della stazione. Indisturbati e in pochi minuti sarebbero riusciti a portare via il registratore di cassa dell’attività e numerose stecche di sigarette. Il bottino del colpo ammonterebbe a poco più di tremila euro. Dopo la loro fuga il dipendente ha lanciato l'allarme al 112 chiedendo l’intervento dei carabinieri. I militari hanno ascoltato il racconto della vittima e acquisito le immagini di alcune telecamere che potrebbero aver immortalato la scena mentre il custode, un uomo di 50 anni, è stato portato con un’ambulanza al pronto soccorso del Buccheri La Ferla. I medici, dopo avergli riscontrato ecchimosi ed escoriazioni, lo hanno dismesso con una prognosi di 5 giorni.  
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: