Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Omicidio di viale Mario Rapisardi, la perizia psichiatrica sull'ex modella rumena: come stava quando uccise Sandra

La relazione del dottore Gaetano Sisalli, consulente del Gip di Catania, depositata nel processo col rito abbreviato

Di Redazione

E’ stata deposita la perizia psichiatrica redatta dal dottore Gaetano Sisalli, consulente del Gip di Catania nel processo col rito abbreviato "condizionato" a Georgeta Colesnicenco, l’ex modella romena accusata dell’omicidio della colombiana Sandra Garcia Rios, avvenuto al culmine di una lite condominiale il 3 febbraio 2021 in una palazzina di viale Mario Rapisardi.

Pubblicità

Per il difensore dell’imputata, l’avvocato Pietro Ivan Maravigna, «l'esito dell’esame si inserisce nel solco di quella che è stata la tesi difensiva sin dal primo istante dopo i fatti». «La signora Colesnicenco - aggiunge il penalista - secondo il perito, ha, in via generale, in condizioni di stress, una capacità scemata di intendere e volere, ma, per quanto attiene al momento in cui si sono verificati i fatti, tale capacità era grandemente scemata, soprattutto in ragione dell’aggressione subita all’interno della propria abitazione per come già accertato in sede di incidente probatorio.

 

 

Ulteriormente - sostiene l’avvocato Maravigna - le conclusioni peritali che negano l’esistenza della pericolosità sociale della Colesnicenco dovrebbero imporre nuove valutazioni circa la necessità della sua permanenza in custodia cautelare, anche in considerazione del pericolo di commissione di atti autosoppressori, sempre evidenziati dalla perizia depositata». Il processo è stato rinviato al prossimo 17 febbraio.

 

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA