Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Operaio sessantenne cade da impalcatura con un volo di 4 metri: morto

E' accaduto a Cinisi. L'uomo stava lavorando in una palazzina in fase di ristrutturazione

Di Redazione

Un operaio di 67 anni è morto in un cantiere aperto per dei lavori di ristrutturazione in una palazzina in via Venuti a Cinisi. L’uomo è caduto da un’impalcatura di 4 metri. E’ deceduto sul colpo. Indagano i carabinieri della compagnia di Carini.

Pubblicità

La vittima dell’ennesimo incidente sul lavoro è Angelo Giammanco, operaio edile di 67 anni residente a Terrasini.

«Angelo Giammanco era un lavoratore in nero, dai nostri controlli risulta che non aveva una posizione denunciata presso gli enti bilaterali delle costruzioni dal 2019. Ma la cosa ancor più grave è che avendo compiuto i 67 anni a luglio scorso, sarebbe stato prossimo alla pensione». Lo dice Piero Ceraulo, segretario generale della Fillea Cgil Palermo come stando l’incidente sul lavoro in cui ha perso la vita l’operaio di Terrasini.  «Non si può continuare a lavorare in edilizia a 67 anni - prosegue -. Occorre immediatamente una riforma pensionistica che miri a una fuoriuscita anticipata dal mondo del lavoro per gli edili, dopo la legge Fornero, non è stato fatto alcun passo in avanti in merito a questo tema». 
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA