Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Palermo, ruba una mini car ma all'interno c'è il Gps: arrestato dalla Polizia

In manette un 21enne dello Sperone. E' stata la stessa vittima a indicare ai poliziotti gli spostamenti dell'auto appena rubata

Di Redazione

La Polizia ha arrestato un 21enne incensurato per il furto aggravato di un'autovettura. Sono stati i poliziotti della della Squadra Mobile e delle Volanti a fermarlo dopo la chiamata della vittima al quale qualcuno, all'Addaura, aveva sottratto una mini car. Lo stesso proprietario del  mezzo, tramite un’applicazione GPS è riuscito a fornire ai poliziotti continui aggiornamenti sugli spostamenti della vettura rubata.

Pubblicità

Grazie alla puntuale comunicazione sulla posizione della minicar, è stato così possibile segnare il tragitto effettuato dal ladro che, dall’Addaura in direzione Palermo, ha percorso Via Vergine Maria, Via Comandante Simone Gulì e Via dei Cantieri, dove in ultimo è stato avvistato da una volante che ha subito provveduto a bloccare il mezzo. Contestualmente, il giovane alla guida, ignorando l”’Alt Polizia”, è sceso dal mezzo cercando di darsi alla fuga; ne è nato, quindi, un inseguimento per le vie cittadine fino a quando i Falchi della Squadra Mobile lo hanno intercettato in via dell’Arsenale, bloccandolo definitivamente. Da un controllo sull’auto oggetto di furto si è potuto riscontrare il danneggiamento della toppa dello sportello, del cilindretto di accensione e del cruscotto sottostante lo sterzo. Il giovane, un 21enne dello Sperone, arrestato in flagranza per furto aggravato, è stato posto ai domiciliari. La vettura è stata invece riconsegnata al proprietario.

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA